Vai al contenuto

Foto

Come fare meno di 1'20" a Franciacorta


  • Per cortesia connettiti per rispondere
188 risposte a questa discussione

#1 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 20 aprile 2015 - 15:38

20 Apr 2015

TITOLO: COME FARE MENO DI 1'20" A FRANCIACORTA

 

 

 

PREMESSA

 

Ciao a tutti, mi chiamo Alessandro, per gli amici motociclisti Axel.

 

Ho deciso di scrivere quest’articolo, per trasmettere, a chi ne avesse piacere, un po' della mia esperienza su come abbattere il muro dell' 1'20" a Franciacorta. Fino a un paio di anni fa avrei apprezzato moltissimo trovare in rete degli appunti di questo genere. Così adesso che posso ho deciso di farlo io.

 

Non sono di certo un Guro del motociclismo e nemmeno un esperto. Ho iniziato ad andare in pista cinque anni fa in uno dei primi corsi di guida in pista per NEOFITI  organizzato dalla Riding School di Luca Pedersoli a FRANCIACORTA.

 

In questi cinque anni, attraverso un’ immensa passione, sono riuscito ad abbassare progressivamente i miei tempi passando da 1'35" a 1'17" e sempre con la stessa moto una SUZUKI GSXR 750 K7.

 

Spesso parlando con altri motociclisti mi è capitato di sentire la frase: "Per andare forte in moto l'importante è andare tanto in moto".

Per quanto questa frase possa essere indiscutibilmente vera io preferisco dire: "PER ANDARE FORTE E' MOLTO IMPORTANTE L' APPROCCIO ALLA PISTA, LA CONCENTRAZIONE, I DETTAGLI, LO STUDIO E ANCHE LA PREPARAZIONE FISICA". Insomma non bisogna lasciare nulla al caso. Bisogna cercare di diventare dei Tecnici. Non meccanici, bensì rilevare quanti più dati oggettivi possibili, analizzarli e interpretarli al fine di avere una chiara visione di quello che è successo nella nostra uscita in pista. Il solo girare e andare a casa felici non sempre è sufficiente.

 

Per assurdo uno potrebbe girare per giornate intere o weekend o anche una stagione, senza ottenere nessun risultato. Se il FATTORE CRONOMETRICO non è tra gli obiettivi principali, quest’ opzione di sicuro garantisce solo tanto divertimento (e già quello è un grandissimo risultato). Se il nostro obiettivo invece dovesse essere quello di affinare la tecnica e di fare progressi dal punto di vista cronometrico, allora dobbiamo darci molto da fare.

 

Io appartengo a quella categoria che adora la moto e la pista in modo quasi ossessivo, lo ammetto sono un DROGATO, ma per esigenze economiche riesco ad andarci solo due volte al mese facendo 2 turni da 20 minuti ogni volta.(Per qualcuno potrebbe anche essere tanto). Non faccio mezze giornate o giornate intere.

 

Insomma Budget Limitato: ma con 200 euro al mese per sei mesi (di solo pista e benzina) cerco di trarre il massimo godimento e vantaggio.... Ma come?

 

 

 

La pista di Franciacorta è un circuito molto tecnico e fisicamente stressante, ma è una vera e propria palestra.

 

Ogni volta che si migliora a Franciacorta si migliora anche in altri circuiti più veloci (Mugello per esempio).

 

Riportando sempre la mia esperienza, io giro quasi esclusivamente a Franciacorta tutto l'anno e mi concedo uno o due uscite da 2 ore al Mugello e una mezza giornata a Cremona (li non fanno turni purtroppo).

 

Prima di andare al Mugello, mi pongo sempre come obbiettivo di migliorare qualcosa a Franciacorta, e così facendo i miei risultati al Mugello in sole 6 uscite sempre in 5 anni sono stati progressivamente:

2'18", 2'14", 2'11", 2'09", 2'07", 2'04".

 

A oggi non ho ancora fatto un'uscita “a vuoto” al Mugello senza abbassare sensibilmente il mio tempo sul giro.

 

Ovviamente la stessa cosa non succede a Franciacorta, la mia palestra. Lì per riuscire a migliorarmi a volte è necessario qualche mese e a volte è necessaria una stagione intera.

 

Per entrare nel dettaglio il 2'11" al Mugello corrispondeva a un 1'21" a Franciacorta.

Il 2'09" corrispondeva a 1'19".

Il 2'07" corrispondeva a 1'18".

Il 2'04" corrispondeva a 1'17".  Spero di cuore che questa storia bellissima possa continuare HIHIHIHIHI

 

 

Una delle regole fondamentali nell’APPROCCIO ALLA PISTA è non lasciare mai nulla al caso. E non sto ancora parlando della pista, ma di tutto quello che succede prima e dopo una giornata in pista.

 

LA PRESSIONE DELLE GOMME.

Ricordo benissimo, che sono passato direttamente da 1'21" a 1'19"  mettendo la pressione delle gomme giusta. Ma non perchè mettevo delle pressioni a caso,  semplicemente perchè il mio manometro (regalato da un amico) segnava 0,3 bar in meno del normale.

 

LA TEMPERATURA ESTERNA E IL CLIMA.

 in linea di massima se fa più freddo alzo la pressione di 0,5-1,0 e se fa più caldo abbasso di 0,5-1,0.

Io uso le Pirelli Diablo Supercorsa V2  Sc2 nei periodi più freddi e , dall' anno scorso, le SC1 nei periodi caldi. In alternativa nei periodi caldi giravo la mattina presto sempre con SC2 ;) Con queste gomme la casa costruttrice dà come range di pressioni  ANT 1.7-1.9 e PST 2.1-2.4

Io in linea di massima giro sempre con 2.3 ANT e 1.9 PST

Un accorgimento che utilizzo sempre è quello di mettere le termocoperte immediatamente alla fine di ogni sessione per preservare la durata degli pneumatici. In questo modo evito degli shock termici. Questa cosa la faccio anche prima di andare a casa, ma senza attaccare la corrente alle termo. Metto tutto in ordine, poi quando ho sistemato tutto, tolgo le termocoperte e torno a casa (in furgone). Quando giravo in 1’25”-1’22” un treno di gomme mi durava una stagione intera, circa 900-1000km

 

P.S. se piove non giro :P e piango un po'.

 

LA BENZINA

Essendo un maniaco, e soprattutto avendo un 750 e non un 1000, calibro la benzina in base al circuito. 5 litri per Franciacorta e 7 litri per Mugello a sessione.

A volte stiamo lì a spendere soldi per viterie in ergal (sempre fighissime) oppure c’è chi cambia la batteria con una più piccola e leggera e poi entra in pista con il pieno. Alleggeriamo. Per misurare i consumi è molto semplice, ma ve lo spiego lo stesso. Si mette la benzina, 10 litri per 20 minuti è più che sufficiente. A fine sessione, io uso una pompetta fatta per svuotare il serbatoio, cosi misuro quanta benzina è avanzata e so quanta ne ho consumata. Consumo circa 4 litri a Franciacorta e ad ogni turno svuoto il serbatoio e lo riempio con 5 litri per essere tranquillo.

 

TELECAMERA

La maggior parte dei miei miglioramenti io li attribuisco all’ utilizzo di una telecamera durante le sessioni di prove libere. A casa con calma, scarico i filmati e confrontandoli con i tempi cerco di capire dove sono andato meglio, perché, che traiettoria ho fatto, a che velocità sono entrato in una particolare curva. Tante volte mi sono accorto che in un particolare giro per esempio al curvone 9 a sx riuscivo ad arrivare ad una particolare velocità, che non mi era mai riuscito di arrivare in altri giri, nonostante magari in quello stesso giro avessi fatto un tempaccio o un errore o diversi sorpassi. Senza osservare il giro, non sarei stato in grado di capire che in quel punto avevo fatto dei progressi. In questo modo il mio compito per la volta successiva era dare gas fino a che arrivavo a quella velocità in quella particolare curva.

Oppure molto importante è vedere il punto esatto dove frenare e a che velocità arrivo alla corda in diversi giri. In questo modo cerco di memorizzare tutto, o quasi, e replicarlo la volta successiva. In sostanza, miglioro di più a casa seduto davanti al computer (nei pochi ritagli di tempo disponibili) che non a girare in pista. Anche se vi assicuro che preferirei la seconda possibilità.

Lo avevo detto sono ai limiti della paranoia :D

 

PICCOLI CONSIGLI

La cosa che secondo me dovreste evitare di fare per andare forte è quella di voler diventare prima di tutto dei bravi STACCATORI e vi spiego semplicemente perchè:

Ogni volta che farete una staccata forte e in spazi brevi arrivando a percorrere la curva alla velocità a voi congeniale, starete mettendo a dura prova la ciclistica della vostra moto e la vostra sicurezza. Ovviamente se foste dei professionisti, questa sarebbe la soluzione migliore. Ma siccome questo articolo non è di certo rivolto a Piloti e nemmeno io mi ritengo tale, vi consiglierei, per esempio alla curva 1 di Franciacorta di frenare prima del solito, meno intensamente e provare a familiarizzare col fatto che la curva di volta in volta dovete imparare a farla sempre più veloce. In seguito se vedete che riuscite a migliorare la velocità di percorrenza, provate a ridurre gli spazi. Tenete presente che fare una curva lenti vi invoglia a dare gas ancora prima di aver raggiunto la corda rischiando magari un Highside.

Altro fattore importantissimo per fare dei buoni tempi che io non ho mai sottovalutato, ma che mi è capitato spesso di vedere in qualche filmato è che la moto va sfruttata ad alti regimi di rotazione del motore.

Se la coppia entra a 10500 giri per esempio, non esiste che in rettilineo si cambi marcia a 11000. I giri vanno sfruttati tutti quasi fino al limitatore. Come finezza se in un particolare tratto del circuito, risulta che una marcia la sfruttiate fino al limitatore, io vi consiglierei di aumentare la marcia un po' prima del solito per sfruttare la coppia che in negli ultimi giri prima dell’ intervento del  limitatore è calante. Questo però comporta una scalata in più quindi fatelo quando avete una buona confidenza con il mezzo.

 

Da qui bisognerebbe parlare dei rapporti però ogni marca modello e cilindrata hanno le proprie caratteristiche. Se uno ha un 1000 non dovrebbe avere grossi accorgimenti per fare meno di 1'20" con il 600 o 750 invece è meglio accorciare parecchio. Io con il 750 ho fatto 1'17" sia con il 16-46 (rapporti giusti per il Mugello) che con il 15-47.

 

IL TRACCIATO

 

 

Veniamo ora al tracciato e alla mia interpretazione. Io parlo per il mio 750 che è paragonabile a un 600 ben preparato.

 

 

 

MARCE

 

(configurazione 15-47 pignone-corona)

Metto la 5a marcia poco prima del traguardo, alla curva 1 a dx scalo 2 marce ed entro di 3a. proseguo curva 2 3 4 di 3a. Scalo in 2a alla variante 5-6. Mantengo la 2a fino all' uscita del rampino e poi la 3a a giri non troppo alti, tanto sono un po' piegato e non voglio troppa coppia. Di terza anche il curvone a dx. Scalata in 2a alla curva 11. 3a,4a e 5a sul secondo rettilineo. Scalo in 2a e finisco la curva 11 e 12.

 

(configurazione 16-46 pignone-corona)

Metto la 4a marcia sul traguardo, alla curva 1 a dx scalo 1 marcia ed entro di 3a. proseguo curva 2 sempre di 3a. Prima della curva 3 scalo in 2a e la mantengo fino all' uscita del rampino e poi la 3a a giri non troppo alti, tanto sono un po' piegato e non voglio troppa coppia. Di terza anche il curvone a dx (a volte ho mantenuto la seconda anche nel curvone ma si ha troppo freno motore, anche se si evita di scalare una marcia). Scalata in 2a alla curva 11. 3a e 4a sul secondo rettilineo. Scalo in 2a e finisco la curva 11 e 12.

 

 

 

Le due configurazioni si assomigliano e devo dire che la seconda è molto più comoda, poiché bisogna fare meno cambiate, e si guida più rilassati, ma devo ammettere che la prima configurazione rende molto di più, la moto spinge tanto, anche se fatico ancora a gestire la scalata 5a-2a sul secondo rettilineo. Ogni tanto vado ancora lungo perchè non mi entra la seconda e rimango di terza :(

 

 

 

Con le sole marce però non si fa nulla, anche se è comunque un buon punto di partenza. Ora bisogna pensare alle traiettorie e alla regola base della guida in pista:

 

IN UNA SUCCESSIONE DI CURVE RAVVICINATE BISOGNA FARE IN MODO DI DISEGNARE UNA TRAIETTORIA OTTIMALE PER AGEVOLARE L' USCITA IN ACCELLERAZIONE SULL' ULTIMA CURVA.

 

 

 

I superfighi considerano la curva 1,2 e qualcuno anche la 3 una curva sola. Io non sono nemmeno figo quindi considero:

 

Curva 1 Dx circa 90 gradi (ma come vedete dalla figura è più aperta)

 

Curva 2 Dx 90 gradi

 

Variante 3-4 90 Dx e 90 Sx ma nella realtà è più aperta e va tenuto conto anche di questo.

 

variante 5-6-7 (fino a poco tempo fa avevo dei grossi dubbi sull’ interpretazione di questa variante, ma durante un breefing pre-turno (obbligatorio da quest' anno) con Luca Pedersoli ho strappato un' informazione (di certo non un segreto ), che confermava la mia teoria. Molti piloti considerano la variante 5-6 e poi la curva 7 a parte. Questa sottile differenza fa si che in molti preferiscono sacrificare la curva 5 per fare meglio la 6 e restare a centro pista per affrontare la 7.

 

Io invece faccio la 5 e mi faccio buttare fuori dalla 6 fino al cordolo esterno in modo da raccordare bene, a gas parzializzato, la curva 7. (Non voglio dire che l’altra soluzione sia sbagliata)

 

Poi abbiamo il "rampino" curva 8 a Sx. curva 9 ancora a Sx. Il bellissimo curvone 10 a Dx. L'insidiosa curva 11 a dx <90 gradi. Secondo rettilineo e l' ultima variante 12-13.

 

La pista deve essere un dipinto per noi. Bisogna conoscerla alla perfezione. Bisogna innanzitutto trovare dei riferimenti. Che possono essere i cartelli 50 100 e 150 m, ma come spesso succede, se non bastano si devono guardare dei segni a terra , una riga un tombino a bordo pista, la sabbia, una stradina, la fine di un cordolo. Questo ci serve per riuscire ogni volta ad avere il giusto riferimento cui fare seguire una nostra sequenza di azioni. Ogni anno a terra trovo qualche riga in più o dei tratti di sabbia fuori dai cordoli, prima di una curva, spostati. Ogni stagione cerco di ricostruirmi la giusta immagine del circuito.

Lo ammetto, quando sei dentro non sempre si ha la lucidità di tenere a mente troppe cose, ma sono importanti i punti principali. Le azioni che compiamo sono una diretta conseguenza della prima. Nello specifico per me i punti importanti sono:

Dove staccare sul primo rettilineo;

Dove frenare e iniziare a piegare alla variante 5-6,;

Dove frenare al curvone 10;

Quando iniziare ad accelerare all’ uscita di curva 10;

Dove frenare sul secondo rettilineo;

Dove mettere le ruote all’ uscita di curva 12.

 

 

LA POSIZIONE IN SELLA

 

Non siamo ne Valentino Rossi ne Marquez, ma cerchiamo di non essere pigri. In sella almeno in rettilineo, le teste devono scomparire dentro il cupolino, con il mento appoggiato nell’ incavo del serbatoio. L’hanno fatto apposta. O almeno belli bassi. Possibilmente evitate di tirare verso di voi i manubri in accelerazione in uscita di curva sia per rialzarvi sia per stare accucciati. O neutri o meglio ancora se spingete. La staccata va fatta stringendo bene le ginocchia al serbatoio per diventare tutt’uno con la moto. Ci si solleva con il busto, braccia leggermente flesse e si contrasta la forza frenante con interno coscia e braccia. Stare sempre a 8-10 cm dal serbatoio. In curva non cerchiamo per forza di toccare con il ginocchio. Il ginocchio va aperto come riferimento, ma se non tocca significa solo che possiamo piegare di più oppure che possiamo dare gas. Evitare di appendersi ai manubri o fare torsioni con il busto. Quelli bravi hanno già la chiappa mezza fuori in direzione della curva già in fase di staccate forti. Io personalmente nelle staccate forti non riesco ancora a farlo (oltre a non saperle fare), ma nelle altre curve si. Lo sguardo è molto importante. Guardate sempre in anticipo. Se puntate un cordolo, poco prima di raggiungerlo, dovete già guardare l’uscita. Il busto se riuscite a portarlo all’ esterno della moto in curva vi consente di affrontare la curva meno piegati. Sono tutti piccoli accorgimenti. Non è necessario che impariate subito a fare tutto ma incominciate a familiarizzare con qualche aspetto un po’ alla volta.

 

 

 

 

 

 

 

 

TRAIETTORIE

 

 

 

 

 

 

E’ stato creando la seconda immagine che mi sono accorto che ho sempre commesso un piccolissimo errore nell’ interpretare la pista (fosse solo uno…) e cioè che all’ uscita di curva 13 io mi sono sempre portato molto vicino al muro per essere bello dritto in corrispondenza della staccata del primo rettilineo. Così facendo però percorro un po’ di strada in più. La soluzione più diritta è quella mostrata in figura. Si resta a centro pista per poi allargarsi eventualmente di pochissimo in corrispondenza dell’ ingresso in pista.

 

Ricordiamoci sempre che salvo casi particolari, la pista va sfruttata. Se all’ uscita di una curva ci troviamo a centro pista , vuol dire che o abbiamo frenato troppo oppure abbiamo dato poco gas in uscita di curva.

Ora vi descriverò come meglio posso un mio giro “perfetto”. Considerate però che, per il consiglio datovi in precedenza, io sono un PESSIMO STACCATORE.

 

Curva 1

Staccata tra i 150-200 metri stando tutto a sinistra cercando di stare molto cucito al cordolo sinistro durante la frenata. Rilascio i freni, ma non del tutto. Imposto la curva leggermente frenato, poco poco, in modo da fare la curva alla velocità che voglio io. (questo accorgimento non è necessario per fare 1’20”, ma per 1’17” si). E’ per questo motivo che vi consiglio di frenare prima perché comunque, se iniziate a familiarizzare col fatto che potete arrivare a poco prima della corda con i freni in rilascio e appena appena tirati, vi farà notare che ad ogni giro potete rilasciare un pochino prima i freni ed entrare più veloci. Così potete spostare il punto di frenata iniziale, quello dove si frena con decisione, più avanti e ricominciare da capo (spero di essere stato chiaro). Poco prima della corda mollo completamente il ditino dal freno, finisco la piega, e appena il ginocchio si alza da terra comincio a dare gas, progressivamente fino ad arrivare al cordolo esterno.

 

Curva 2

Stando sopra il cordolo, a volte, sempre con un ditino sui freni punto la corda  leggermente frenato, poco prima della corda mollo il dito dal freno e come prima a ginocchio alzato da terra inizio a dare progressivamente gas fino al cordolo esterno.

 

Variante 3-4

In questa variante è molto importante sacrificare un pochino la curva 3 per fare bene la 4. Il ché evita, tra le altre cose, di correre il rischio di saltare in aria alla curva 4 (la prima a sx del circuito) colpevole, ma che di colpe non ne ha, di numerose cadute. Cosa significa?

Semplicemente che la curva 3 andrebbe presa in ritardo cercando di mantenersi il più possibile al centro destra in uscita di curva. Se venisse fatta come una normale curva, ci porterebbe in uscita troppo larghi, impedendoci di affrontare la 4 nel modo giusto, e cioè in accelerazione progressiva. 

 

Variante 5-6-7

Inizio a frenare in corrispondenza della stradina che si vede sulla dx, stando molto vicini al bordo pista destro. Bella frenata e in corrispondenza dell’’ inizio del cordolo destro, inizio la piega a sx cercando la corda sx con il ditino sempre in leggerissima pressione sul freno anteriore. Cambio di direzione a gas parzializzato raggiungo l’ estrema sinistra, fino al cordolo, in uscita dalla curva 6. In questo modo riesco ad avere una posizione ottimale e moto sufficientemente diritta per dare ancora un pochino, non troppo, di gas raccordando fino a passare sopra il cordolo estremo dx prima del rampino 8.

 

Curva 8 il Rampino

 

Passato sopra il cordolo dx prima del rampino a sx, da quel punto e fino a poco prima del quadrato di vernice bianca, che si vede benissimo poco prima della curva 8, posso frenare a moto praticamente diritta e lasciare i freni un attimo prima di iniziare la piega passando leggermente all’ interno sinistro  del quadrato in questione. L’uscita da questa curva va fatta dosando il gas specialmente all’ inizio, perché dandone troppo si rischia di perdere aderenza sul posteriore, ma se si ha la capacità di rialzare velocemente la moto si riesce a dare bene gas, restando a centro pista.

 

Curva 9

 

Questa curva, insieme alla 10 mi sta portando a fare nuove scoperte ed è quella che ovviamente insieme alle altre, mi sta facendo guadagnare parecchio tempo. Inizialmente io facevo curva 9 in accelerazione dosata ma costante accelerazione, cercando di stare in uscita molto a sx in modo da avere una buona visuale di inserimento per la curva 10 e senza quasi toccare nemmeno i freni per fare la 10. Sfruttando solo la normale decelerazione del motore. Davo giusto una leggera frenatina poco prima di impostare la curva 10. Adesso mi sono accorto che (salvo nuove interpretazioni) arrivato al cordolo sx di curva 9 in progressiva accelerazione (e qui davvero è sbalorditivo di quanto gas si può dare ma MAI ESAGERAE e MAI TUTTO, io non ho il Santo TC a proteggermi) restando a centro pista da quel punto raddrizzo la moto e do tutto gas puntando l’ ingresso di curva 10.

 

Curva 10

A questo punto la nuova interpretazione mi sta portando a frenare sempre più tardi con moto diritta, poi dosando la frenata imposto la curva 10 in leggero ritardo tocco il cordolo interno e appena intravedo l’uscita della curva e ginocchio sempre non più a terra ricomincio a dare gas progressivamente fino a raggiungere il cordolo esterno. Tutto questo lo faccio se non ho nessuno davanti, altrimenti, visto che non sono un pilota, se ho qualcuno davanti a me leggermente più lento tendo a fare la curva 10 facendo l’ ingresso più largo in entrata.

 

Curva 11

 

La curva 11 credo, col beneficio del dubbio, che vada fatta ritardando l’ingresso in modo da avere una bella visuale in uscita di curva. Tra l’ altro è una curva molto insidiosa, perché se si punta subito il cordolo in leggero anticipo se non si familiarizza con l’entrare in curva leggermente frenati, il rischio è quello di uscire larghi e con la moto ancora troppo piegata.  Si crede di poter dare gas ed invece si rischia un bel Highside. Mi raccomando il ginocchio deve sempre fare da riferimento.

 

Variante 12-13

 

Il rettilineo che precede la variante 12-13 si può percorrere a centro sinistra della pista, anche perché così facendo, per la conformazione della pista stessa, ci si troverà andando diritti quasi completamente a sinistra, a fine rettilineo. Inizio la frenata decisa ai 150 metri. Questa frenata presenta una condizione particolare, lo scollinamento. Essendoci una variazione di pendenza, io vi consiglio (anche se andrebbe fatto sempre in tutte le frenate decise) di dare prima una leggera pressione al freno anteriore a cui fare seguire una pressione decisa pochissimi istanti dopo. Questo perché in questo modo la forcella in precompressione, si prepara alla frenata decisa evitando un’escursione eccessiva in spazi brevi che accentuati dallo scollinamento potrebbero farvi alzare la gomma posteriore. L’obbiettivo alla curva 12 non è la velocità, bensì finire la curva 12 stando praticamente cuciti al cordolo dx in uscita di curva, in modo da affrontare la curva 13 in progressiva accelerazione e fino al cordolo esterno in uscita di curva. Ci sono due modi per farlo. Il primo consiste nel frenare profondamente  e puntare a moto diritta il cordolo interno della curva 12 e facendo la stessa a velocità ridotta e moto poco piegata.  La seconda è restare parecchio a sx e entrare veloci e in leggero ritardo passando sopra al quadrato bianco in bella evidenza proprio in ingresso curva. Ma l’ obbiettivo mi raccomando sempre uscire cuciti a dx dalla curva 12. Personalmente ad inizio stagione quando sono un po’ più arrugginito preferisco affrontarla a moto meno piegata e frenando tanto. Quando poi riprendo confidenza, preferisco farla larga e veloce (si fa per dire veloce).

 

Ecco alcuni link che potrebbero interessarvi fatti negli anni

 

2013 1’19”22  https://youtu.be/MZHTwnUc2qs

 

2014 1’18”22  https://youtu.be/J_wiT28r6zU

 

2014 1’17”55 https://youtu.be/cOyfMFLPTSE

oppure versione colorita https://youtu.be/n--XRyT13Ic

 

2015 1’17”67 https://youtu.be/pOJ3RlnMye0 con rischio Highside per sorpasso azzardato...

 

 

 

 

CONCLUSIONI

 

Facendo le giuste traiettorie cercando di sfruttare bene la pista alla curva 1-2 belli larghi, ritardando la 3 e facendola un po’ più piano per agevolare la 4, cercando a piccole dosi di dare dolcemente più gas al curvone 9 a sx e infine stando cuciti a dx in uscita di curva 12, dovreste migliorare sensibilmente i vostri tempi. Questi appunti non sostituiscono in alcun modo un CORSO DI GUIDA IN PISTA CON GLI ISTRUTTURI. E’ un’ esperienza fantastica che vi consiglio vivamente di provare, se potete… Ma certo che potete, basta farlo diventare un bel regalo di compleanno dalla vostra ragazza hihihihi . Insisto per l’utilizzo della telecamera. Detto questo

 

BUONA PISTA A TUTTI.

 

P.S. se qualcuno che fa un bel 15 o 14 a franciacorta, possibilmente con un 600 :D avesse voglia di rendermi il lavoro che mi aspetta, meno difficile, lo ringrazio in anticipo.

 

Alessandro Grazioso ,Axel73

Allega File(s)


  • 1
Axel73

#2 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 20 aprile 2015 - 16:11

Ti ringrazio molto per la spiegazione, me la dovrò comunque rileggere bene  :rolleyes

 

Io ieri sono andato a franciacorta, 3 turni...

 

1° turno ho fatto 9 giri poi sono uscito distrutto fisicamente, non ho neanche finito i 20 minuti, però al 5° ho tolto 9 decimi dal mio best (molto alto per ora  :((   )

 

2° perso per caduta di amico, che anche se non si è fatto niente, ho preferito non fare lo stesso

 

3° turno cambiato gomme, montato slick usate, che mi continuavano a scappare, non so se per pressione o  per le gomme stesse, ma mi hanno rallentato e tolto fiducia, quindi sono uscito

 

 

La prossima volta che vado te lo dico, magari ci si trova e mi dai qualche dritta dal vivo  <reg>


  • 0

#3 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 20 aprile 2015 - 16:14

Ti ringrazio molto per la spiegazione, me la dovrò comunque rileggere bene :rolleyes

Io ieri sono andato a franciacorta, 3 turni...

1° turno ho fatto 9 giri poi sono uscito distrutto fisicamente, non ho neanche finito i 20 minuti, però al 5° ho tolto 9 decimi dal mio best (molto alto per ora :(( )

2° perso per caduta di amico, che anche se non si è fatto niente, ho preferito non fare lo stesso

3° turno cambiato gomme, montato slick usate, che mi continuavano a scappare, non so se per pressione o per le gomme stesse, ma mi hanno rallentato e tolto fiducia, quindi sono uscito


La prossima volta che vado te lo dico, magari ci si trova e mi dai qualche dritta dal vivo


Come dicevo , la pista è veramente tosta fisicamente. Io ho prenotato 2 turni il 26 e incrocio le dita che non piova


Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#4 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 20 aprile 2015 - 16:16

Come dicevo , la pista è veramente tosta fisicamente. Io ho prenotato 2 turni il 26 e incrocio le dita che non piova


Sent from my iPhone using Tapatalk

Io fisicamente sono fuori forma, causa belva di 14 mesi che gira per casa, il tempo di allenarsi è praticamente nullo, quindi ho accusato subito...


  • 1

#5 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 20 aprile 2015 - 16:18

Io fisicamente sono fuori forma, causa belva di 14 mesi che gira per casa, il tempo di allenarsi è praticamente nullo, quindi ho accusato subito...


Io senza il cucciolo che gira per casa, allenato appena appena , alla prima uscita non ho camminato per tre giorni(2 turni) alla seconda uscita niente
Saranno i 41 anni


Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#6 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 20 aprile 2015 - 16:25

Ti ringrazio molto per la spiegazione, me la dovrò comunque rileggere bene :rolleyes

Io ieri sono andato a franciacorta, 3 turni...

1° turno ho fatto 9 giri poi sono uscito distrutto fisicamente, non ho neanche finito i 20 minuti, però al 5° ho tolto 9 decimi dal mio best (molto alto per ora :(( )

2° perso per caduta di amico, che anche se non si è fatto niente, ho preferito non fare lo stesso

3° turno cambiato gomme, montato slick usate, che mi continuavano a scappare, non so se per pressione o per le gomme stesse, ma mi hanno rallentato e tolto fiducia, quindi sono uscito


La prossima volta che vado te lo dico, magari ci si trova e mi dai qualche dritta dal vivo


A proposito...
Alla fine in che categoria hai girato?
Nella A?


Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#7 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 20 aprile 2015 - 16:31

A proposito...
Alla fine in che categoria hai girato?
Nella A?


Sent from my iPhone using Tapatalk

Alla fine al briefing abbiamo detto al "boss" che quando avevamo prenotato i tempi erano diversi...ci ha lasciato li anche perchè l'altro turno era strapieno.

 

Noi giusto per non sbagliare al semaforo verde abbiamo fatto sfilare tutti e ci siamo messi a girare per ultimi, non abbiamo avuto nessun problema e nessun sorpasso subito dai veloci...anzi ti dirò di più, c'erano almeno altri 3 o 4 che giravano sui miei tempi o poco meno...

 

Il secondo come ti dicevo non l'ho fatto.

 

Il terzo dopo aver preso un po di imbarcate, ho perso fiducia e sono passato ai 27....1 giro e mezzo, poi mi sono reso conto che stavo diventando un birillo mobile e sono uscito


  • 1

#8 luca.gsx

luca.gsx

    Gran Patacca

  • Inattivo
  • Stelletta
  • 1 messaggi
  • LocalitàVimercate
  • Moto:gsx-r 750 k8

Inviato 10 maggio 2015 - 11:17

Grazie mille per la guida utilissima!

Io ho girato solo una volta a Franciacorta con la mia ex SV650 ...come tempo ero fermo a 1'27''.

Ora che ho un 750 k8 spero di fare meglio anche se è da un pò che non metto le ruote tra i cordoli, sicuramente prima di girare mi studierò per bene i tuoi consigli.  


  • 1

#9 Rikinik

Rikinik

    Gran Patacca

  • Inattivo
  • Stelletta
  • 238 messaggi
  • LocalitàMacomer
  • Moto:suzuki gsx r 1000 k6/ Ktm 990 supermoto

Inviato 10 maggio 2015 - 15:09

Tutto molto interessante! Come preparazione fisica prima di una giornata in pista, cosa mi consigli? Ho 38 anni e l'ultima volta a ottobre dell'anno scorso riuscitvo a malapena a fare 6/7 giri a Mores (1,6 km) prima di uscire spompato.....Quest'anno sto andando in piscina tre volte alla settimana, peso 75 kg e sono alto 180 cm. Gsxr 1000 k6. Grazie anticipatamente dei consigli.
  • 0

#10 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 10 maggio 2015 - 18:46

Tutto molto interessante! Come preparazione fisica prima di una giornata in pista, cosa mi consigli? Ho 38 anni e l'ultima volta a ottobre dell'anno scorso riuscitvo a malapena a fare 6/7 giri a Mores (1,6 km) prima di uscire spompato.....Quest'anno sto andando in piscina tre volte alla settimana, peso 75 kg e sono alto 180 cm. Gsxr 1000 k6. Grazie anticipatamente dei consigli.


Più piccola è la pista e più fatica fai. È normale. A voler far finta di essere un esperto potrei dirti che dovresti andare ad allenare le parti del corpo in cui soffri di più. Per esempio, gambe tricipiti e avambracci. Poi se in pista vai pochissimo, difficilmente troverai una soluzione. Se al contrario andrai spesso, dopo 2-3 uscite incomincerai a non avere più problemi. Cmq un po' di attività fisica va fatta altrimenti è dura


Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#11 Rikinik

Rikinik

    Gran Patacca

  • Inattivo
  • Stelletta
  • 238 messaggi
  • LocalitàMacomer
  • Moto:suzuki gsx r 1000 k6/ Ktm 990 supermoto

Inviato 10 maggio 2015 - 20:34

Eeeeee..purtroppo non riesco ad andare spesso. Di solito in una stagione riusciamo a fare 3 o 4 mezze giornate a Mores e una trasferta a Misano. ...cercherò di integrare un po di bici o corsa alla piscina. ....Grazie.
  • 0

#12 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 05 giugno 2015 - 08:59

Io domenica ci riprovo...ho letto bene il post, e mi sono guardato i video  <reg>

 

Se non scendo almeno a 1'23" vuol dire che sono senza speranze  :rolleyes


  • 0

#13 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 05 giugno 2015 - 09:27

Io domenica ci riprovo...ho letto bene il post, e mi sono guardato i video

Se non scendo almeno a 1'23" vuol dire che sono senza speranze :rolleyes


No dai, vuol dire solo che dovrai tornarci e riprovarci. Nessuno è senza speranze. Sai che differenza c'è tra uno che crede di farcela e uno che è convinto di non farcela???



Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#14 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 05 giugno 2015 - 09:32

No dai, vuol dire solo che dovrai tornarci e riprovarci. Nessuno è senza speranze. Sai che differenza c'è tra uno che crede di farcela e uno che è convinto di non farcela???



Sent from my iPhone using Tapatalk

Ma io sono SICURO DI FARCELA  :rolleyes

 

Alla peggio ho già pronte un paio di scuse....ad esempio il dolore al gomito non mi è ancora passato  <reg>


  • 0

#15 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 05 giugno 2015 - 09:34

Ma io sono SICURO DI FARCELA :rolleyes

Alla peggio ho già pronte un paio di scuse....ad esempio il dolore al gomito non mi è ancora passato

Hihihi
La risposta era
NESSUNA , E' MOLTO PROBABILE CHE ALLA FINE ENTRAMBI ABBIANO RAGIONE.



Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#16 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 05 giugno 2015 - 09:36

Poi sicuramente farà caldissimo, io ho su le sc2 che scivoleranno....inoltre le sospensioni sono originali e col caldo soffrono  <sbellicarsi>


  • 0

#17 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 05 giugno 2015 - 09:38

Poi sicuramente farà caldissimo, io ho su le sc2 che scivoleranno....inoltre le sospensioni sono originali e col caldo soffrono


La mia di solito è
C'ERA UNO COL 1000 CHE MI TAPPAVA SUL MISTO E POI MI DAVA MERDA SUL DRITTO



Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 1
Axel73

#18 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 05 giugno 2015 - 09:42

La mia di solito è
C'ERA UNO COL 1000 CHE MI TAPPAVA SUL MISTO E POI MI DAVA MERDA SUL DRITTO



Sent from my iPhone using Tapatalk

 

La metto in lista  <cool>


  • 0

#19 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 05 giugno 2015 - 09:43

Poi sicuramente farà caldissimo, io ho su le sc2 che scivoleranno....inoltre le sospensioni sono originali e col caldo soffrono

Se ti consola, con moto totalmente originale ad esclusione del solo terminale gomme e carene VTR avevo fatto 21


Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#20 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 05 giugno 2015 - 09:44

Se ti consola, con moto totalmente originale ad esclusione del solo terminale gomme e carene VTR avevo fatto 21


Sent from my iPhone using Tapatalk

:rolleyes  per ora mi basterebbe un 22/23  <reg>


  • 1

#21 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 05 giugno 2015 - 09:47

:rolleyes per ora mi basterebbe un 22/23

Per ora ... Poi ne riparliamo
Avevo promesso che se scendevo sotto il 20 mi ritiravo. Quando il limite per la categoria A era 1'20"
.... E invece
Però se faccio 15 mi fermo


Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#22 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 05 giugno 2015 - 09:48

Per ora ... Poi ne riparliamo
Avevo promesso che se scendevo sotto il 20 mi ritiravo. Quando il limite per la categoria A era 1'20"
.... E invece
Però se faccio 15 mi fermo


Sent from my iPhone using Tapatalk

Io ho dichiarato che appena scenderò sotto 2'05" al mugello(o 2'03" a Imola) mi compro il 1000....direi che sono a posto per qualche anno  :rolleyes


  • 0

#23 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 05 giugno 2015 - 09:51

Io ho dichiarato che appena scenderò sotto 2'05" al mugello(o 2'03" a Imola) mi compro il 1000....direi che sono a posto per qualche anno :rolleyes


Io 202 al Mugello , ma credo che non resisterò ancora molto perché l'età avanza ma vediamo come andrà il 20 giugno


Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#24 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 08 giugno 2015 - 19:28

Ma io sono SICURO DI FARCELA :rolleyes

Alla peggio ho già pronte un paio di scuse....ad esempio il dolore al gomito non mi è ancora passato

Forza... Racconta le tue impressioni / errori / miglioramenti / cosa hai cambiato nella guida x migliorare...


Sent from my iPhone using Tapatalk

Forza... Racconta le tue impressioni / errori / miglioramenti / cosa hai cambiato nella guida x migliorare...


Sent from my iPhone using Tapatalk

Mi sembra davvero di essere ad un incontro in un centro di recupero per tossici o alcolisti


Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#25 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 08 giugno 2015 - 19:36

Forza... Racconta le tue impressioni / errori / miglioramenti / cosa hai cambiato nella guida x migliorare...


Sent from my iPhone using Tapatalk
Mi sembra davvero di essere ad un incontro in un centro di recupero per tossici o alcolisti


Sent from my iPhone using Tapatalk

dunque....a parte il caldo asfissiante che mi ha ucciso...

Entravo decisamente più forte nelle curve....devo ancora fare il confronto coi video, ma frenavo dopo e meno, infatti sono cominciati ad uscire i limiti delle sospensioni originali con il setting di fabbrica, sgondola di brutto.

Inoltre dopo aver provato a fare la zona lenta, dalla s prima del Rampino fino alla sx prima del curvone a dx, in seconda e cambiando in 3 poco prima del curvone, trovandomi impacciato, ho fatto tutto in 3....entravo più scorrevole e aprivo meglio dopo il Rampino non dovendo cambiare marcia in curva a sx.

Poi stavolta avevo anche corona più 2.

Ho ancora margine, ma per ora sono soddisfatto

Inviato dal mio Androidino
  • 1

#26 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 08 giugno 2015 - 19:39

dunque....a parte il caldo asfissiante che mi ha ucciso...

Entravo decisamente più forte nelle curve....devo ancora fare il confronto coi video, ma frenavo dopo e meno, infatti sono cominciati ad uscire i limiti delle sospensioni originali con il setting di fabbrica, sgondola di brutto.

Inoltre dopo aver provato a fare la zona lenta, dalla s prima del Rampino fino alla sx prima del curvone a dx, in seconda e cambiando in 3 poco prima del curvone, trovandomi impacciato, ho fatto tutto in 3....entravo più scorrevole e aprivo meglio dopo il Rampino non dovendo cambiare marcia in curva a sx.

Poi stavolta avevo anche corona più 2.

Ho ancora margine, ma per ora sono soddisfatto

Inviato dal mio Androidino


Se trovo la tabella in archivio, ti passo i dettagli per sospensioni originali, con cui giravo io e mi trovavo molto bene... Ovviamente indurito tutto


Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#27 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 08 giugno 2015 - 19:48

Se trovo la tabella in archivio, ti passo i dettagli per sospensioni originali, con cui giravo io e mi trovavo molto bene... Ovviamente indurito tutto


Sent from my iPhone using Tapatalk

9af1dba2e7e6a0317b1ed45740647afe.jpg



Sent from my iPhone using Tapatalk
Il precarico del mono non l'avevo toccato


Sent from my iPhone using Tapatalk
886f2983fdba529a27897d8bd2b79e5f.jpg

Mancava un pezzetto


Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#28 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 08 giugno 2015 - 20:54

Ottimo grazie.Tu quanto pesi?

Inviato dal mio Androidino
  • 0

#29 Axel73

Axel73

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 861 messaggi
  • LocalitàDalmine
  • Moto:GSX-R 750 K7

Inviato 08 giugno 2015 - 20:56

70


Sent from my iPhone using Tapatalk

70


Sent from my iPhone using Tapatalk

all'epoca 75 ma poco cambia


Sent from my iPhone using Tapatalk
  • 0
Axel73

#30 Pisolo79

Pisolo79

    Prima piega

  • Member
  • StellettaStelletta
  • 1703 messaggi
  • LocalitàGarbagnate M.
  • Moto:Gsx-r 750 K8

Inviato 08 giugno 2015 - 21:01

70


Sent from my iPhone using Tapatalk
all'epoca 75 ma poco cambia


Sent from my iPhone using Tapatalk

Io sono circa 70... li proverò sicuro.
Poi l'anno prossimo mi dovrò decidere a fare l'investimento

Inviato dal mio Androidino
  • 0




 
x

RCorse News

Calendario 2018

Immagine inseritaImmagine inserita Immagine inserita
Immagine inserita Immagine inserita
Immagine inserita Immagine inserita
Immagine inserita Immagine inserita
Immagine inserita Immagine inserita
Immagine inserita

Immagine inserita
Immagine inserita Immagine inserita
Immagine inserita Immagine inserita
Immagine inserita Immagine inserita
Immagine inserita Immagine inserita
Immagine inserita

NOTA: IMOLA, MISANO E MUGELLO DATE IN ESCLUSIVA SPECIALBIKE CIRCUIT

Clicca Mi Piace Chiudi